Professione Soundteller

Professione Soundteller

Chiara Luzzana - L'artista che registra i suoni della vita di tutti i giorni

03 giugno 2019

Chiara, da bambina, ha studiato chitarra, clarinetto e pianoforte ma nel suo sito web appare evidente l'attuale rapporto con la musica «Non ho bisogno di nessuno strumento musicale perché è la vita stessa che mi offre le note più belle [...] il rumore è il mio strumento preferito.»

Questa innata passione per i rumori si è amalgamata con la sua attività professionale di art director, sound designer, film maker e compositore portandola a concretizzare un progetto unico nel suo genere denominato THE SOUOND OF CITY®.
Dotata di un grande estro e di un'appropriata attrezzatura professionale, tra la quale le cuffie Audio-technica ATH-M70x e il microfono AT897, Chiara Luzzana ha realizzato colonne sonore partendo dai suoni prodotti dalle varie città da lei visitate.

Il suono delle città

Recentemente il noto quotidiano "Corriere della sera" ha pubblicato, nell'inserto settimanale "7", un bell'articolo dal titolo "Qual è il suono delle città?" che spiega il viaggio sonoro di Chiara che, partito da Shanghai, è attualmente arrivato a Genova ed ha toccato ben sedici città i cui rumori hanno contribuito alla realizzazione di questa particolare colonna sonora.

Costa Crociere Soundtrack

Chiara Luzzana durante le riprese audio all'interno della nave di Costa Crociere (auricolari ATH-E50)

La capacità di Chiara nel percepire i suoni del mondo che la circonda l'ha portata a realizzare riprese audio/video anche per aziende e brand noti a livello mondiale che hanno apprezzato questo suo modo di comunicare le sensazioni. Proprio in questi giorni è stato pubblicato un video da parte di Costa Crociere relativo a un progetto sonoro "senza precedenti" come la stessa Chiara ha definito questo lavoro.

La nave di Costa Crociere è diventata un'orchestra e durante la crociera Chiara ha raccolto "il respiro" di quell'ambiente creando la colonna sonora ufficiale della società di navigazione.

Per raggiungere questo obiettivo, Chiara ha realizzato un supporto per due microfoni Audio-technica PRO37 posizionati per catturare l'immagine stereo di ciascun suono. Inoltre, al centro, un condensatore AT897 per mixare il suono stereo con la cristallinità del canna di fucile. Per l'ascolto delle riprese si è affidata alla precisione degli auricolari in-ear ATH-E50.

Nelle righe che seguono, prese dalla pagina facebook dell'artista, troviamo tutta la poesia di questo lavoro:

«Il suono del mare, accarezzato dallo scafo della nave Costa, apre il viaggio sonoro fondendosi con i suoni operativi del ponte di comando. Proprio in questa zona, il thruster di comando dona ritmo ed il magnetofono si trasforma in un sintetizzatore. L’iconico suono della Sirena, è stato accordato ed è diventato la linea melodica. La zona motori, si è trasformata nel cuore pulsante dell’Opera. Per ogni ambientazione della sala motori, ho identificato una frequenza caratteristica, che mi ha permesso di armonizzare anche questa zona, solitamente molto rumorosa. Ma si sa: il rumore, è il mio strumento musicale preferito.»