WST: Wavefront Sculpture Technology

WST: Wavefront Sculpture Technology

Con la sua ricerca sulla WST, L-Acoustics è riconosciuta come l'azienda che ha inventato i moderni line source array.

05 febbraio 2018

Nel 1992 il Dr. Christian Heil, fondatore e presidente della L-Acoustics, ed il Professor Marcel Urban presentarono, dopo anni di ricerca, la teoria che definisce le condizioni richieste per accoppiare (array) acusticamente, in maniera coerente ed efficace, singole sorgenti sonore.

La teoria si basa su alcuni criteri che prendono in considerazione parametri fondamentali come la lunghezza d’onda dei segnali, la forma di ciascuna sorgente, le dimensioni e la distanza di separazione fra ciascuna sorgente. Questi criteri definiscono le basi della Wavefront Sculpture Technology™ (WST)

Contemporaneamente alla definizione della teoria, Mr. Heil ha realizzato e brevettato la guida d’onda DOSC (Diffuseur d’Onde Sonore Cylindrique) che soddisfa i criteri WST ed è il cuore dei sistemi di diffusione L-Acoustics. Questi sistemi permettono di realizzare Line Source Array: gruppi di diffusori che si accoppiano coerentemente su tutta la banda di frequenza audio per approssimare una sorgente lineare continua.
I sistemi che soddisfano i criteri WST forniscono benefici non indifferenti:

• le singole sorgenti irradiano un fronte d’onda piatto e costante in fase (isofase);

• sorgenti multiple si accoppiano coerentemente per creare una singola sorgente lineare coerente;

• la copertura di una sorgente lineare (line source) può essere regolata modellando fisicamente l’array, cioè utilizzando valori calibrati degli angoli fra gli elementi;

• questo permette di curvare il fronte d’onda per modellare la copertura del sistema ed adattarlo alla geometria dell’audience;

• poiché sono soddisfatti i criteri WST, l’accoppiamento line source è coerente su tutta la gamma della frequenza audio;

• a parità di copertura e di SPL un sistema WST utilizza un numero minore di diffusori, con array più piccoli, un minor costo di trasporto ed una migliore visibilità per l’audience.

Ulteriori benefici sono dati dal fatto che i sistemi line source array generano un’onda cilindrica che fornisce una riduzione della pressione sonora di 3dB, al raddoppio della distanza, contro i 6 dB di un impianto “tradizionale” che genera un’onda sferica. Questo permettere di estendere le dimensioni della zona nearfield e di avere una SPL più uniforme con la distanza, un bilanciamento tonale più regolare, una migliore immagine stereo, una eccezionale intelligibilità e chiarezza, una notevole fedeltà ed un senso di vicinanza apparente (il PA sembra più vicino di quanto non sia realmente).

Scopri i prodotti L-ACOUSTICS