Come eliminare il feedback di un microfono?

Come eliminare il feedback di un microfono?

Alcune indicazioni pratiche per evitare quel fastidioso e assordante fischio che potrebbe rovinare la tua serata.

20 marzo 2018

Il Feedback, conosciuto anche come effetto Larsen, si verifica quando il suono amplificato che esce da un diffusore rientra nel sistema sonoro attraverso un microfono aperto, viene amplificato di nuovo e poi rientra e viene amplificato...dando così vita a un circolo vizioso (loop).

E’ opportuno ricordare che il feedback non nasce da un difetto del microfono ma spesso dipende dal corretto o errato uso dello stesso in una determinata condizione. 
Tuttavia, ci sono alcuni passaggi da seguire per evitare o ridurre la probabilità di generare un feedback. I principali sono i seguenti:

  • Tieni il microfono dietro ai diffusori dell’impianto principale per evitare che il suono rientri nel microfono. Se il microfono è davanti ai diffusori, il feedback è garantito. Lo avrai di certo notato quando un cantante o un presentatore si avvicina al pubblico ritrovandosi così lui stesso davanti ai diffusori e quasi sempre il risultato è quello di ottenere un forte e fastidioso fischio.
  • Utilizza un microfono con un diagramma polare unidirezionale (cardioide). Il microfono cardioide ha la massima reiezione sonora sul retro; tieni quindi i monitor o i diffusori indirizzati verso questa zona di massima reiezione. Ricordati che, invece, un microfono omnidirezionale riprende il suono in maniera pressoché uniforme e non ha una zona di reiezione; risulta così più difficile controllare che il suono non rientri nel microfono.
  • Posiziona il microfono vicino alla sorgente sonora. Se riduci la distanza tra la sorgente sonora e il microfono di una metà, raddoppierai il livello di pressione sonora che arriva alla capsula microfonica. E’ questa un’applicazione della legge dell’inverso del quadrato. In altre parole, se avvicini il microfono alla sorgente sonora (la tua bocca, ad esempio) il suono sarà più forte, pertanto dovrai abbassare il livello del volume del mixer e così facendo ridurrai il rischio di feedback.
  • Il feedback si crea su differenti frequenze a differenti volume. Ti consigliamo quindi di utilizzare un equalizzatore o di sfruttare al meglio la sezione EQ del tuo mixer per trovare le frequenze interessate e tagliarle fuori. In commercio si trovano dei soppressori di feedback che fanno questo lavoro automaticamente e che smorzano le frequenze interessate dal feedback. Devi comunque fare attenzione quando usi queste apparecchiature perché alle volte potrebbero “esagerare” nel taglio delle frequenze e peggiorare il tuo suono rendendolo troppo “scavato”.

Ti proponiamo un'infografica riassuntiva sul fenomeno del feedback. Come eliminare il feedback dall'impianto audio. Clicca qui se la vuoi scaricare in PDF.

 

Scopri come scegliere il microfono più adatto alla tua voce [VAI all'articolo]

 

Dai un'occhiata ai tanti modelli di microfono che Audio-technica mette a tua disposizione