LA Network Manager
L-ACOUSTICS

LA Network Manager

Software di gestione e controllo in tempo reale

LA Network Manager 

  • Controllo e monitoraggio in tempo reale
  • Facile gestione e messa a punto del sistema
  • Esperienza utente migliorata
  • Rilevazione automatica delle unità
  • Report completo
  • Strumenti di regolazione del bilanciamento tonale
  • Monitoraggio intelligente delle risorse del sistema
  • Suite di tutorial interattivi

LA Network Manager 2

Il software di controllo remoto LA Network Manager 2, disponibile per i sistemi operativi Windows® e Mac OS X®, fornisce il controllo ed il monitoraggio di fino a 253 Controller Amplificati L-Acoustics® all’interno della rete Ethernet L-NET di L-Acoustics ®.

Un approccio orientato all’applicazione

Il flusso di lavoro nell’LA Network Manager 2 corrisponde a quello del fonico live:  Setup, Tuning e Live. Ciascuna fase del flusso di lavoro corrisponde nel software ad una pagina specifica, in cui sono disponibili  strumenti dedicati che rendono l’interfaccia intuitiva e veloce da utilizzare. Una codifica a colori ed una grafica pulita sono state attentamente selezionate per rendere massima la chiarezza e l’utilizzo.

Setup

La pagina di Setup permette all’utente di creare tutte le unità ed i gruppi di oggetti che compongono il Sistema sonoro. Le unità e i  gruppi possono essere liberamente posizionati nello spazio di lavoro  in un modo che riflette la loro vera posizione sul campo. Tipo di unità, indirizzo IP, preset, input mode e routing possono essere facilmente definiti per ciascuna unità ed anche per selezioni multiple di unità. Le funzioni standard copia/incolla permettono una progettazione istantanea  di sistemi simmetrici.  Il set-up può essere fatto off line con unità virtuali o andando on line con le unità connesse.

Il nuovo motore di rete fornisce la rilevazione automatica di tutte le unità connesse compresa la nuova funzione Unit Matcher che permette un veloce accoppiamento fra il sistema virtuale e quello fisico. I dispositivi di terze parti rilevati in rete sono indicati per evitare di creare conflitti di indirizzi IP. Queste caratteristiche fanno risparmiare tempo e sono ulteriormente incrementate da strumenti di preparazione dedicati, come le interfacce Custom Preset Builder e Bank Preset Builder.

Tuning

La pagina Tuning permette l’accesso a gain, delay, polarity ed alle risorse di Array morphing e processamento EQ offerte dal DSP interno a ciascun controller amplificato. Sono stati aggiunti due ulteriori filtri IIR al set della versione precedente. Un veloce accesso al mute delle unità e dei gruppi permette una veloce verifica della distribuzione dei segnali ed una facile messa a punto di ciascuna parte del sistema. Tutti gli altri parametri sono selezionati in maniera logica nei tabs dell’Unit Control Panel e del Group Control Panel. Aprendo questi pannelli si mantiene sempre visibile lo spazio di lavoro ed un cursore, che cambia con il pannello, determina quali parametri sono visualizzati sugli Oggetti Unità nello spazio di lavoro. Quindi livelli di uscita ed headroom possono essere controllati mentre si regolano per esempio i gain.

Infine, l’LA Network Manager 2 fornisce punti di ingresso logici multipli per la messa a punto del sistema, grazie alla possibilità di assegnare una unità a vari gruppi. Questo facilita in maniera notevole, per esempio, la suddivisione di un line source utilizzando i filtri FIR dei controller amplificati, ed anche il controllo dei mute delle diverse parti del Sistema.

Live

La pagina Live è dedicate al monitoraggio del Sistema durante l’utilizzo: per ciascuna unità, l’LA Network Manager 2 registra gli ultimi 4 minuti dei livelli di uscita medi e l’attività dei limiter termici che proteggono gli altoparlanti. La temperatura di ciascuna unità può essere controllata da remoto; un completo centro messaggi riporta tutti gli eventi che avvengono nel sistema utilizzando una semplice ed efficiente classificazione per livello di importanza (info, minore, maggiore, critica) e categoria (rete, alimentazione, ingresso, uscita). Tutti questi messaggi, più azioni importanti con data e ora (cambiamento di pagina, salvataggio o caricamento di un file…), vengono salvati automaticamente in un file log XML che può essere importato in tutti i più diffusi fogli elettronici per l’analisi.

Nella pagina Live, gli utenti devono confermare tutte le azioni che possono avere un impatto sullo show ed evitare immissioni indesiderate. Queste conferme possono anche essere abilitate  per le pagine Setup e Tuning attivando il modo Show.

Array Morphing

Lo strumento Array Morphing è uno strumento esclusivo che serve per controllare le caratteristiche che influenzano la risposta in frequenza risultante del sistema (dimensioni dell’array, distanza di ascolto, angolo di apertura). L’Array Morphing fornisce una compensazione LF e permette per lievi regolazioni della risposta in frequenza di un line source array, compensando le diverse geometrie dell’array e condizioni di utilizzo.

Lo strumento Array Morphing permette di fornire la stessa firma sonora a tutti i sistemi line source di          L-Acoustics ® utilizzati nella stessa installazione ed approccia una risposta in frequenza di riferimento standardizzata quando desiderato. Fornisce anche una flessibilità nella risposta in frequenza per adattarsi a varie applicazioni: da parlato & musica classica (risposta “flat”) a musica rock live (risposta “enhanced LF ”).

Nuovi Tutorial Interattivi

Una nuova e completa suite di tutorial interattivi è stata sviluppata per permettere agli ingegneri on the road di imparare come imparare ad usare l’LA Network Manager 2 al loro ritmo. I tutorial sono strutturati in una progressione logica con livelli prerequisiti, che coprono dalle funzioni basilare dell’LA Network Manager 2 alle caratteristiche più evolute del software a suggerimenti per utilizzatori evoluti. Gli utilizzatori possono controllare regolarmente se ci sono aggiornamenti sui tutorial sul sito L-Acoustics.

 

Vai alla pagina del download