LA Network Manager
L-ACOUSTICS

LA Network Manager

Software di gestione e controllo in tempo reale

LA Network Manager 2

Disponibile per sistemi operativi Windows® e Mac OS X®, il software di controllo remoto LA Network Manager 2 consente il controllo e il monitoraggio di un massimo di 253 controller amplificati L-Acoustics® all'interno della rete L-NET Ethernet L-Acoustics ®.

Un approccio basato sulle applicazioni
LA Network Manager 2 permette il controllo ed il monitoraggio in tempo reale dei controller amplificati da parte del tecnico del suono: Setup, Tuning e Live. Ogni fase del flusso di lavoro corrisponde a una pagina specifica che offre un set dedicato di strumenti per rendere l'interfaccia intuitiva e veloce da utilizzare. La codifica a colori e i design semplificati sono stati accuratamente selezionati per massimizzarne la chiarezza e l'utilizzo.

Clicca qui per download

Maggiori dettagli

SetUp
La pagina Setup consente all'utente di accedere a tutti i settaggi delle varie unità e i gruppi che compongono il sistema audio. Unità e gruppi possono essere posizionati liberamente nell'area di lavoro in un modo che rifletta la loro vera posizione nel campo. Tipi di unità, indirizzi IP, preset, modalità di input e routing possono essere facilmente definiti per ogni singola unità e per una selezione multipla di unità. Le funzioni standard di copia / incolla consentono la progettazione istantanea di sistemi simmetrici. Il set-up può essere eseguito off line con unità virtuali o andando in linea con le unità connesse.
Il nuovo motore di rete offre la scoperta automatica di tutte le unità connesse, inclusa la nuova funzione Unit Matcher per la rapida corrispondenza del sistema virtuale e del sistema fisico. I dispositivi di terze parti rilevati sulla rete sono indicati per evitare di creare conflitti di indirizzi IP. Queste funzioni di risparmio di tempo sono ulteriormente potenziate da strumenti di preparazione dedicati, come il Custom Preset Builder e le interfacce Bank Preset Builder.

Tuning
La pagina Tuning consente di accedere a guadagno, ritardo, polarità, morphing di array e risorse di elaborazione EQ offerte dal DSP incorporato in ogni singolo controller amplificato, aggiungendo due filtri IIR al set esistente. L'accesso rapido al silenziamento su unità e oggetti di gruppo consente una rapida verifica della distribuzione del segnale e una facile sintonizzazione di ogni sottoinsieme del sistema. Tutti gli altri parametri sono ordinati in modo logico all'interno delle schede del Pannello di controllo unità e del Pannello di controllo gruppo. L'apertura di questi pannelli mantiene lo spazio di lavoro sempre visibile e un cursore della vista tematico imposta quali parametri sono rappresentati sugli Oggetti Unità nell'area di lavoro. Pertanto, i livelli di uscita e il margine di sicurezza possono essere controllati durante l'impostazione dei guadagni, ad esempio.
Ultimo ma non meno importante, LA Network Manager 2 offre molteplici punti di accesso logici per l'ottimizzazione del sistema grazie alla possibilità di assegnare un'unità a più gruppi. Ciò facilita notevolmente, ad esempio, la zonizzazione di una sorgente di linea utilizzando i filtri FIR dei controller amplificati, nonché il controllo del muting delle diverse parti del sistema.

Live
La pagina Live è dedicata al monitoraggio del sistema durante il funzionamento: per ogni unità, LA Network Manager 2 registra i livelli di uscita medi e l'attività dei limitatori termici degli altoparlanti negli ultimi quattro minuti. La temperatura di ogni unità può essere controllata a distanza a colpo d'occhio. Inoltre, un Centro messaggi completo segnala tutti gli eventi che si verificano all'interno del sistema utilizzando una classificazione semplice ma efficiente per livello di importanza (informazioni, minore, maggiore, critico) e categoria (rete, alimentazione, ingresso, uscita). Tutti questi messaggi più le azioni importanti con timestamp (cambio di pagina, caricamento o salvataggio dei file ...) vengono salvati automaticamente in un file di log XML che può essere importato in tutti i più diffusi software di foglio di calcolo per l'analisi. Nella pagina Live, gli utenti devono confermare tutte le azioni che potrebbero avere un impatto sullo show e prevenire le voci indesiderate. Queste conferme possono anche essere abilitate per la pagina di Setup e Tuning attivando la modalità Show.

Array Morphing
L’Array Morphing è uno strumento esclusivo che controlla in maniera virtuale le
caratteristiche relative alla risposta in frequenza complessiva del sistema (dimensioni dell’array,
distanza di ascolto, angolo di apertura). L’Array Morphing fornisce una compensazione delle
basse frequenze e permette una regolazione continua della risposta in frequenza di un line
source array e la compensazione per geometrie di array e condizioni di utilizzo diverse.
La strumento Array Morphing permette di ottenere la stessa firma sonora da tutti i sistemi
line source L-ACOUSTICS® utilizzati nella stessa installazione ed approccia una risposta in
frequenza standardizzata di riferimento, quando desiderabile. Fornisce anche una flessibilità
nella risposta in frequenza per adattarsi alle varie situazioni: da parlato & musica classica
(risposta “fl at”) a musica rock live (“risposta LF incrementate”).

Configurazioni richieste
Sistema: Windows 7 a Windows 10, macOS Mavericks (OS X 10.9) a macOS Sierra (10.12)
Risoluzione dello schermo: minimo 1024 x 768
RAM: minimo 1 GB
Velocità del processore: minimo 1 GHz