Migliorare l'intelligibilità del parlato in un'aula universitaria con SYVA

I risultati di uno studio condotto dal Dipartimento Ingegneria Industriale dell'Università di Bologna

Migliorare l'intelligibilità del parlato in un'aula universitaria con SYVA

Il diffusore di L-Acoutics SYVA, con la sua tecnologia "colinear source" è stato utilizzato per migliorare l’intelligibilità in un’aula storica dell’Università di Bologna.


Gli Ingegneri Giulia Fratoni e Dario D’Orazio del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna hanno elaborato un progetto per l’adeguamento dell’intelligibilità del parlato, secondo le norme vigenti, in un’aula universitaria, di pregio storico, all’interno della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna. Il progetto si è basato sull’inserimento di baffle fonoassorbenti per ridurre la riverberazione, ma il miglioramento decisivo dell’intelligibilità è stato ottenuto installando due diffusori L-Acoustics SYVA pilotati da un controller amplificato LA4x.


Riportiamo di seguito quello che ci ha scritto l’ingegnere Giulia Fratoni ed alleghiamo lo studio presentato all’ottava edizione del International Symposium on Temporal Design che si è tenuto a Bologna nel Settembre 2017.


"L'Aula Affreschi è un'aula universitaria di pregio storico e artistico situata all'interno della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna. Il discomfort acustico percepito da professori e studenti al suo interno ha rilevato un'insufficiente intelligibilità del parlato come conseguenza del campo sonoro eccessivamente riverberante. Si è resa dunque necessaria l'elaborazione di un progetto di correzione acustica che rendesse l'aula idonea alle attività di insegnamento seguendo le linee guida del quadro normativo riguardante le condizioni acustiche idonee alla didattica (UNI 11367:2010, UNI 11532:2014, DIN 18041:2016, BB93). Il progetto acustico per l'Aula Affreschi è stato focalizzato all'adeguamento dell'intelligibilità del parlato, nel rispetto dei vincoli a cui le superfici e gli affreschi della volta sono soggetti in quanto patrimoni artistici e culturali. Lo stato iniziale dell'aula è stato classificato tramite una campagna di misurazioni acustiche svolte secondo gli standard tecnici (ISO 3382) e poi valutato come inadeguato alla destinazione d'uso secondo i valori di riferimento forniti dalla normativa. L'inserimento di baffles verticali fonoassorbenti è pensato per ridurre il tempo di riverberazione, l'installazione di un pannello riflettente al di sopra dell'oratore è volto invece ad aumentare l'energia delle prime riflessioni, migliorando la chiarezza del parlato. Il nuovo sistema di amplificazione, costituito dai line arrays SYVA di L-Acoustics fortemente direttivi lungo il piano verticale, è progettato per incrementare l'indice di intelligibilità del parlato guidando il campo sonoro diretto verso l'area degli ascoltatori. Le misure di collaudo post-operam, svolte utilizzando il nuovo sistema di amplificazione come sorgente sonora, hanno mostrato il raggiungimento dei valori ottimali definiti da normativa. Inoltre, impostando gli altoparlanti sul livello di pressione sonora del parlato si crea il corretto bilanciamento tra sistema di amplificazione e oratore che tende a ridurre lo sforzo vocale del professore e la distrazione degli studenti."